I CLIENTI DI UN CENTRO DI ESTETICA: come gestirli!

VUOI MANTENERE I TUOI CLIENTI ? …ECCO COME COSTRUIRE UN BUON “DATA BASE”  DI CLIENTI DI UN CENTRO DI ESTETICA.

il data base estaticaQuanto vale il mio centro di estetica oppure la mia azienda?
Questa domanda, mi è stata spesso rivolta dalle titolari di centri di estetica in occasione
delle mie consulenze… e prima che io potessi rispondere, incominciavano ad elencarmi tutti
gli investimenti fatti, attrezzature acquistate, arredamenti etc .
La mia risposta era sempre preceduta da
un sorriso.
Le pregavo di non continuare a farmi
l’elenco … e chiedevo informazioni più
importanti come il “data base” dei clienti e i volumi del “giro di affari” del “centro di estetica”.

A questa mia richiesta, spesso rispondevano in modo incompleto o insufficiente o addirittura
qualcuna mi mostrava le “schede cartacee”….
In questo caso, facevo capire la differenza fra dato dinamico e statico.
Il dato dinamico, significa che una singola notizia genera molte informazioni, mentre il dato
statico rimane solo una notizia su un foglio di carta.
Ecco alcuni suggerimenti su come gestire i clienti di un centro di estetica.

ECCO COSA FARE PER GESTIRE I CLIENTI DI UN CENTRO DI ESTETICA

Per data base di un centro di estetica, si intende possedere e poter gestire, molto meglio se attraverso un software, tutti i dati relativi al cliente cioè: i dati anagrafici,   ma arricchiti da altre specifiche molto utili:
-> dati anagrafici
->mail,->telefono,
-> come ha conosciuto il nostro centro? (passaparola – vetrina – sito – social – pubblicità classica)
->è presente sui social? si quali: (fb – istagram – twitter – altro)
-> ha piacere di essere avvertita per eventi speciali che organizziamo per i nostri migliori clienti?

i dati che seguono devono essere completati dalla receptionist

->abitudini e tipologie di acquisto,
->personalità, profilo caratteriale
-> motivazioni di acquisto
-> note tecniche
-> Note varie
-> frequenza
-> fidelizzazione

Il tempo per chi gestisce un centro estetico davvero  poco e le energie sono assorbite dal lavoro in cabina,
ed è per questo motivo che bisogna organizzarsi e ricorrere all’informatica di qualità.