Beauty Personal Branding

La Leggenda Personale

libro : la leggenda personale maurizio delucchi

La leggenda personale:
"sussurra, non grida mai

un racconto tratto dal 2° capitolo del libro:
la leggenda personale” di Maurizio Delucchi

un racconto tratto dal 2° capitolo del libro:
la leggenda personale” di Maurizio Delucchi
Stava rielaborando, per un video, il testo di Castaneda. 
Era bellissimo: gli insegnamenti arrivano diritti al cuore grazie alla loro semplicità :

 

La strada del cuore” di Carlos Castaneda

Un estratto dal libro Gli Insegnamenti di Don Juan :

– Don Juan: «Per me c’è solo il viaggio su strade che hanno un cuore, qualsiasi strada che abbia un cuore. Là io viaggio, e l’unica sfida che valga è attraversarla in tutta la sua lunghezza. Là io viaggio guardando, guardando, senza fiato.»
-Tutto è solo una strada tra tantissime possibili.
Devi sempre tenere a mente che una strada è solo una strada; se senti che non dovresti seguirla, non devi restare con essa a nessuna condizione. Per raggiungere una chiarezza del genere devi condurre una vita disciplinata. Solo allora saprai che qualsiasi strada è solo una strada e che non c’è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nel lasciarla andare se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare.
Ma il tuo desiderio di insistere sulla strada o di abbandonarla deve essere libero dalla paura o dall’ambizione.»
-«Ti avverto: Guarda ogni strada attentamente e deliberatamente. Mettila alla prova tutte le volte che lo ritieni necessario. Quindi poni a te stesso, e a te stesso soltanto, una domanda.

Questa è una domanda posta solo da un uomo molto vecchio. Il mio benefattore me l’ha detta una volta quando ero giovane, e il mio sangue era troppo vigoroso perché la comprendessi.Ora la comprendo.

-Ti dirò che cosa è: “Questa strada ha un cuore?”  Tutte le strade sono uguali; non portano da alcuna parte. Sono strade che passano attraverso la boscaglia o che vanno nella boscaglia. Nella mia vita posso dire di aver percorso strade lunghe, molto lunghe, ma io non sono da nessuna parte.
La domanda del mio benefattore ha adesso un significato:
Questa strada ha un cuore? Se lo ha, la strada è buona. Se non lo ha, non serve a niente. Entrambe le strade non portano da alcuna parte, ma una ha un cuore e l’altra no. Una porta un viaggio lieto; finché la segui sei una sola cosa con essa. L’altra ti farà maledire la tua vita. Una ti rende forte; l’altra ti indebolisce.»

– C. Castaneda: «Ma come si fa a sapere quando un sentiero non ha un cuore, don Juan?»
– Don Juan: «Prima di inoltrarti in esso poniti la seguente domanda: “Questa strada ha un cuore?” Se la risposta è no, lo saprai, e allora dovrai scegliere un altro sentiero.»
– C. Castaneda: «Ma come faccio a capirlo?»
– Don Juan: «È una cosa che si sente. Il problema è che nessuno si pone questa domanda, e quando un uomo si accorge di aver intrapreso una strada senza cuore, essa è pronta per ucciderlo. Arrivati a quel punto, sono pochi quelli che si fermano a riflettere e abbandonano la strada.»

– C. Castaneda: «Cosa devo fare per formulare la domanda nel modo giusto, don Juan?»

– Don Juan: «Fallo e basta.»

– C. Castaneda: «Quello che vorrei sapere è se esiste un metodo per non mentire a se stessi credendo che la risposta sia positiva quando in realtà non lo è.»

– Don Juan: «Perché dovresti mentire?»

– C. Castaneda: «Forse perché in quel momento la strada sembra piacevole e divertente.»

– Don Juan: «Sciocchezze. Una strada senza cuore non è mai piacevole. Devi lavorare duramente anche per intraprenderla. D’altra parte è facile seguire una strada che ha un cuore, perché amarla non ti costa fatica.»

>>Il mio amico… pianse

Quella sera, mentre trascriveva questo testo, il mio amico iniziò a commuoversi e di lì a breve cominciò addirittura a piangere.

Tutto ciò lo sorprese molto, qualcosa lo aveva colpito nel profondo.
Cosa era accaduto?  Quelle parole avevano colto nel segno, aveva acquisito consapevolezza di una cosa molto importante: la sua attività continuava ad avere ottimi esiti e il successo economico conquistato gli garantiva addirittura di vivere di rendita, ma ora sorgeva un quesito:

-“Quella che sto percorrendo è la mia strada del cuore?”

Per la terza volta capì che ancora non lo era, e da quel momento le cose non furono più le stesse.>>Il protagonista e la lezione: ascoltare ciò che ci viene sussurrato dalla vita

La vicenda del professionista che ti ho appena raccontato, in realtà, è la mia storia. Vuoi sapere cosa mi ha insegnato? Mi ha fatto capire che mi ero attivato nel FARE. Avevo agito, agito, prodotto una quantità di azioni le quali mi avevano assicurato il successo professionale e la sicurezza economica, ma non ero felice!

Mi ero mosso inseguendo una meta che non era la mia Leggenda Personale, perché non avevo la profonda consapevolezza di me stesso; avevo sì provato ad ascoltarmi, ma evidentemente non abbastanza.

Quelle lacrime furono un segnale importante: mi ero connesso di nuovo con me stesso. Nella vita dobbiamo fare attenzione ai messaggi che si presentano; essi si manifestano attraverso vibrazioni, coincidenze, reazioni a nostre o altrui azioni e spesso sono segnali sommessi. Io li chiamo SUSSURRI.
La nostra capacità di scorgerli ci aiuterà a comprendere e ci porterà consapevolezza e direzione.

>>Il mio viaggio

Leggendo il testo “La strada del cuore” qualcosa in me si era smosso, risvegliato. Attraverso certi segnali, avevo percepito quello che era giusto per me! Avevo riscoperto il mio sentire.

L’Ego aveva inquinato le mie scelte, nel presente e per il futuro; mi aveva impedito di ascoltare il mio cuore per seguire false illusioni, che mi procuravano pochi sprazzi di artificiosa felicità, ma mai un senso di profonda realizzazione. Avvicinandomi alla mia Essenza mi sentivo di nuovo vibrare positivamente. Le vere emozioni cominciavano a nutrirmi. Acquisire la consapevolezza di ciò che mi faceva sentire vivo è stata una grande scoperta. Ho iniziato a usare in modo efficace le mie energie.

Compivo azioni nella giusta quantità e soprattutto azioni dotate di qualità energetica.  Da lì è nata la mia nuova vita e la mia nuova ricerca.

Libro maurizio delucchi

La Leggenda Personale

Conscio che la vita che stavo vivendo non rappresentava la mia strada del cuore, rimaneva assolutamente da chiarire come scoprire la mia Leggenda Personale. Coelho scrive che esistono segnali e che bisogna saperli cogliere, che tutto l’universo trama per far sì che tu possa raggiungerla, a condizione che ti metta sulle sue tracce.

Ho sentito la necessità di approfondire queste indicazioni, perciò ho orientato la mia ricerca verso i segnali, affinché fossero a me più chiari. Questo percorso l’ho immaginato come una vera e propria caccia al tesoro. Per scoprire la nostra leggenda dobbiamo imparare a liberarci dalla prigionia in cui siamo finiti per colpa dell’Ego, il quale ha finito per “spegnerci.” In altre parole: saremo prigionieri di noi stessi fino a quando non ci libereremo delle nostre maschere, create dalla paura e dalle illusioni. Solo allora saremo pronti a“riaccenderci” e a cogliere i segnali per riprendere la nostra strada del cuore.

La Leggenda Personale e il Beauty Personal Branding

Trovai nel mio Cuore la spinta dell’amore e nel Beauty Personal Branding una strategia. Entrambe le cose, mi consentirono di cambiare e quindi di dirigermi verso il futuro che era nel mio sentire.

https://beautypersonalbranding.blogspot.com/

Maurizio Delucchi
Ideatore di diversi franchising nel mondo del benessere e bellezza. Marketing per il settore benessere. Sviluppatore di Beauty Network. Produzione software specialistici per i centri Estetici. Formazione di marketing, organizzazione e comunicazione sempre per il settore Beauty. Oggi, ideatore del progetto Beauty Personal Branding Oggi ho scelto di focalizzarmi , su una disciplina emergente: il Personal Branding. Ho messo a punto un approccio mirato al Personal Branding per il settore estetico: il Beauty Personal Branding, rendendolo molto più efficace e produttivo per chi opera nel settore benessere. In Passato sono formatore nell'ambito del Marketing, Comunicazione. Ho studiato e messo a punto un nuovo approccio per l'estetica professionale denominato "Emotional Beauty". Ho preso parte alla creazione del Primo franchising europeo "PORTOFINO'S" nei primi anni 90, con il ruolo di "direzione sviluppo". In seguito ho studiato messo a punto e diretto il franchising EPIL SPECIALIST e BeautyFIT. Infine ho prodotto e diretto il network EpilZero dedicato all'epilazione permanente. 
In Passato sono formatore nell'ambito del Marketing, Comunicazione. Ho studiato e messo a punto un nuovo approccio per l'estetica professionale denominato "Emotional Beauty". Ho preso parte alla creazione del Primo franchising europeo "PORTOFINO'S" nei primi anni 90, con il ruolo di "direzione sviluppo". In seguito ho studiato messo a punto e diretto il franchising EPIL SPECIALIST e BeautyFIT. Infine ho prodotto e diretto il network EpilZero dedicato all'epilazione permanente. direzione aziendaVanity Line Date1995 – 2009 Durata lavoro14 anni Località ovada Nasce la collaborazione di consulenza e poi direzione marketing con la società “Vanity Line” che avrà termine nel maggio del 2009 di cui cura i Corsi per Estetiste e il Marketing per l’estetica.
 Cna federestetica ECIPA liguria docente Date2002 In concomitanza svolgo una attività di consulenza marketing di supporto ai centri affiliati CNA. Occupo la cattedra di marketing per l’estetica : Ecipa per la formazione di operatori estetici. Mostra 5 altre esperienze 

Nome azienda Delucchi Consult - Epilzero Riprogetto l’ormai superato franchising “EpilSpecialist” e lancio un più moderno network di epilazione con il marchio EpilZero. Metto a punto un programma di sviluppo per centri estetici e benessere. Nel 2015 vendo le quote ai collaboratori e mi dedico alla formazione e all'ideazione del programma Beauty Personal Branding
 Formazione -scuola media superiore, frequenza facoltà di architettura Campo di master in maketing ISDA Istituto Superiore Dirigenti di Azienda Date di frequentazione o previsto conseguimento laurea1979 – 1982. Ideatore del metodo di personal branding per Estetiste: Beauty Personal Branding.