delucchi maurizio

QUANDO L’ESTETICA
SI EVOLVE DIVENTA:

Emotional Beauty

estetica emozionale
L’approccio olistico tiene conto della visione allargata della realtà.
In greco Olos significa:
intero, tutto, totalità.
In questa visione l’uomo è considerato un insieme che comprende:
corpo, mente e spirito che sono assolutamente collegati fra di loro. L’uomo è interconnesso con il tutto. Questa consapevolezza apre nuovi ed importanti scenari, dove
spirito e materia sono percepiti
come due entità simbiotiche.
Un nuovo concetto
“ conseguire la bellezza emozionale”

ESTETICA :
IL MERCATO NON ASPETTA NESSUNO.

Oggi ci vuole un attimo per passare dalle stelle alle stalle.
Aziende come Nokia, Sony, Motorola, Blockbuster... … ne sanno qualcosa. Questo ovviamente non riguarda solo alcune multinazionali, ma anche  purtroppo aziende commerciali a respiro locale, che in poco tempo si sono trovate a ridimensionarsi ed in alcuni casi chiudere proprio i battenti. Questo andamento, ovviamente, non può non riguardare, anche gli Istituti di Estetica.

beauty marketing

>COSA E’ MANCATO AGLI  IMPRENDITORI CHE HANNO “PERSO”?

E’ mancata la capacità di cogliere ed interpretare i cambiamenti riguardanti i nuovi trend di consumo. E mancata la propensione a seguire, anticipare e alle volte provocare detti cambiamenti. Per riassumere è mancata: INTUIZIONE , VELOCITA’ nell’attuazione… quindi INNOVAZIONE.

> IL MERCATO DELL’ESTETICA ITALIANA

Il mercato dell’estetica professionale e del benessere, è un mercato sempre ricco ed appetibile. La prova? è sempre più preso d’assalto dei nuovi competitor: medici, farmacie, profumerie.
L’estetista oggi, corre un grossissimo rischio, quello di vedersi ridurre vistosamente la sua fetta di mercato, con la conseguenza di  ridimensionarsi sempre di più.

> COME REAGISCE L’ESTETISTA?

l’Estetista, spesso non essendo per natura orientata al marketing, non è attenta al cambiamento dei modelli di consumo. Continua a  fronteggiare la concorrenza con le armi che ha sempre utilizzato, trascurando il fatto che non sono più efficaci.

> COSA HO SCOPERTO DURANTE I CORSI DI  “PERSONAL BRANDING”

Durante i miei seminari di Beauty Personal Branding, uno degli esercizi che faccio praticare  è la compilazione della scheda di “Brand Identity”.La scheda propone  diverse domande che aiutano a profilare il proprio personal brand. Tra le più  importanti sono le seguenti:

  • come ti differenzi dalla concorrenza?”
  • “cosa proponi di diverso che ti caratterizza e ti renda unica ed attrattiva? “

Il risultato è che nel  90% dei casi le allieve non sanno cosa scrivere! Cosa si desume da questo? … per rispondere propongo una frase di Seth Godin 
“Oggi è importante:
distinguersi non conformarsi,
inventare  non copiare.
La massima è:
distinguersi o estinguersi!”

 

> COSA FARE? … SEGUIRE L’ESEMPIO DELL’ORCHESTRINA DEL “TITANIC”?

Nel fim TITANIC, mentre il transatlantico affondava, l’orchestrina continuava a suonare…pensate sia un esempio da seguire? sicuramente no!… ma molte Estetiste ed anche Aziende lo fanno!!
Oggi l’estetista, rischia veramente di essere inghiottita dai nuovi competitor. Per farcela, deve smetterla di continuare a lavorare come nulla fosse, deve invece reagire attribuendo NUOVO VALORE a se stessa e  alla sua professione.

beauty marekting titanic

> LA MIA PAROLA D’ORDINE  SUL FUTURO E’: “VALORIZZARSI “

L’estetista, deve valorizzarsi iniziando dal modificare il nome che la definisce. Il nome “estetista”, infatti, non fa comprendere bene l’importanza che può assumere il suo ruolo. Io preferisco definirla : professionista della bellezza! Deve innanzitutto ripartire consapevolizzando i propri punti di forza:

  •  la capacità di ascolto
  •  la capacità di stabilire rapporti  umani.
  • l’aspetto “magico” del massaggio che riesce donare benessere emozionale.

> LE AZIENDE FORNITRICI, DEVONO RISVEGLIARSI PER PRIME!

Le  aziende che produco e distribuiscono  prodotti e attrezzature alle estetiste, devono riappropriarsi del ruolo di guide ed ispiratori, che anni fa storicamente svolgevano sul mercato.
Io ho osservato, eccetto rare eccezioni,  che la stragrande maggioranza, si è limitata a presentare alle Estetiste proposte-fotocopie.Per capirlo è sufficiente pensare all’ultimo Cosmoprof. Facendo un giro tra gli stand, prevaleva la noia! Pochissime aziende proponevano, progetti per fare crescere la professionalità dell’estetista, e  strumenti per metterla in risalto.Questo invece avveniva regolarmente negli anni 90! Io ricordo per esempio, quanto si lavorasse per insegnare delle corrette “anamnesi”.
Le Estetiste, grazie  questo, erano in grado di redigere protocolli  personalizzati di trattamenti e di vendere, quindi,  sostanziosi programmi di lavoro in cabina.

> IL MIO CONTRIBUTO AL RISVEGLIO:
UN PROGETTO COL CUORE : “EMOTIONAL BEAUTY”

Le estetiste, che da sempre mi seguono, testimoniandomi la loro massima  fiducia, mi hanno chiesto di un NUOVO modello da seguire. Mi sono messo dunque all’opera, ed ho individuato una idea, che ho definito  #lagrandeidea.

Forse a qualcuno potrebbe risuonare un termine un po’ presuntuoso.
In realtà questa definizione è stata una scelta per creare la giusta attenzione per un idea che potrebbe davvero disegnare ed aprire ufficialmente un nuovo scenario.In breve racconterò la storia di come nasce …
Un giorno lessi quanto segue:

bella come quando sei felice,
non lo sei stata mai

Questa frase mi colpì particolarmente e pensai: “si è assolutamente così!”

  • Quando una persona è felice, splende di energia, la sua pelle è più luminosa, così come il suo sorriso!
  • Il suo portamento migliora e le sue forme esteticamente sono più aggraziate.

Mi chiesi la spiegazione di tutto questo.  Iniziai, allora, a raccogliere informazioni,  interpellando fonti autorevoli e facendo molte ricerche.
A distanza di tempo,  e non senza difficoltà per un “Newtoniano”  come me, sono riuscito a comprenderne il motivo. La chiave del ragionamento si trova in questo concetto:

“Siamo esseri umani,
che vibriamo
in un mondo che vibra”.

Come recita la famosa formula
di Albert Einstein”,
la differente velocità di vibrazione crea energia quindi Massa!la grande ideaPossiamo declinare la formula
in questo altro modo:

Riprendo il concetto dal quale ero partito:
“bella come quando sei felice non lo sei stata mia..” quindi:

La FELICITÀ’,
è uno stato d’animo il quale  determina una EMOZIONE positiva,
a sua volta crea buone VIBRAZIONI,
quindi buona ENERGIA,
di conseguenza
una buona MASSA ovvero un CORPO ARMONICO.

E’ bello poter definire la FELICITA’,   come il miglior Elisir in grado di “rigenerare il nostro corpo”.

> EMOTIONAL BEAUTY:
la creazione della Realtà

Se osserviamo attentamente il disegno in basso, possiamo intuire il processo di quanto la rappresentazione che noi stessi costruiamo del mondo, possa influire sulle nostre emozioni e quindi sul nostro corpo. Ovviamente, lo schema, non può essere di semplice comprensione, in quanto estremamente sintetico. 

emotional beauty


> EMOTIONAL BEAUTY :
“Bruce Limpton”

Secondo il biologo e ricercatore Americano Bruce Limpton ( autore del libro biologia delle credenze),  nel  sistema operativo del nostro corpo, esistono due gruppi di programmi :uno di crescita e uno di protezione.
Questi si attivano in base alle nostre percezioni (convinzioni) (polarità)

> EMOTIONAL BEAUTY: come funzionano i programmi

Per spiegare  perché e come funzionano i nostri software interni, è interessante  svolgere un esperimento in laboratorio.
Si posiziona due cellule  in due differenti  capsule di “Petri”:

  • in una Prima capsula si mettono degli elementi nutritivi davanti alla cellula.
  • in una Seconda  capsula mettono delle “tossine” davanti alla cellula.
  • Poi si attende un certo tempo per vedere che cosa accadrà!?

capsula di “Petri”

Il risultato:
Nella prima Capsula
 le cellule si avvicinano.
Le cellule, infatti, vanno sempre verso
segnali
positivi,
che siano sostanze nutritive 
od emozionali positive
,
perché i segnali positivi promuovono la crescita!

Il risultato:
Nella seconda Capsula
 le cellule si allontanano
Le cellule, infatti, non vanno
verso segnali Negativi,
che siano Sostanze inquinanti
come le tossine o segnali negativi,
perchè i segnali negativi non promuovono
 la crescita ma la protezione!

> EMOTIONAL BEAUTY:
cosa accade quando siamo in protezione?

Più pensiamo di avere bisogno di protezione e più interrompiamo i nostri meccanismi di crescita. Quando la cellula è in protezione, infatti, entra  in stress.
Lo STRESS  inibisce il sistema immunitario, per cui siamo più soggetti a:

  • ammalarci 
  • invecchiare più velocemente
  • imbruttire

> EMOTIONAL BEAUTY:
dobbiamo agire positivamente sulle 60 trilioni di cellule, che ci compongono.

RIASSUMIAMO:
OBIETTIVO CREARE LO STIMOLO POSITIVO PER LE NOSTRE CELLULE
“si ai nutrienti-no  alle tossine”

corsi estetica marketing per estetica centro estetica beauty personal branding maurizio delucchi

> EMOTIONAL BEAUTY :
nasce l’Estetista Emozionale

L’estetista”emotional beauty, creerà un rapporto molto speciale con la propria cliente. Insieme a lei intraprenderà, una vera e propria consulenza  avvalendosi di un’insieme di attività e strumenti.

  1. Farà effettuare un Test  computerizzato per capire la mappa ENNEAZONA della cliente
  2. In base al TEST creerà un  programma di trattamenti in cabina di tipo energetico e vibrazionale.
  3. In base al  TEST, saranno consigliati ad uso domiciliare, dei phyto-composti naturali a carattere emozionale.
  4. Le clienti saranno invitate a partecipare a seminari esperienziali Emotional Gym

> IL RISULTATO

Questa attività emozionale di riequilibrio, potenzierà moltissimo i trattamenti funzionali in cabina, facendo ottenere risultati tecnici davvero importanti e duraturi. La promessa sarà mantenuta : “bella  fuori e bella dentro”

Maurizio Delucchi


VIDEO

Torna alla Home Page