Beauty Personal Branding

IL FUTURO:
creare una vera PartnerShip
fra Azienda Beauty e Centri di Estetica

BRANDING

La miglior strategia?
fare in modo che tutti vincano
Azienda-Centro Estetico-Consumer

Quando un progetto di sviluppo aziendale, è in grado di “fare vincere” insieme: Azienda, Punto vendita e Consumer … allora lo si può definire un progetto di  grande qualità!
>COSA SI INTENDE PER “VINCERE INSIEME“?
– Il Consumer, Vince quando individua  l’Estetista con tutte le  caratteristiche a lui congeniali: che soddisfi cioè in pieno le sue esigenze !
L’estetista (B2C), Vince quando acquisisce nuovi clienti e  fidelizza quelli in essere.
L‘Azienda (B2B) produttrice/fornitrice di prodotti e tecnologie, Vince,  quanto gli Istituti affiliati Sviluppano,  aumentando così i consumi circa  prodotti e le attrezzature.

cosa serve?
un progetto
"fuori zona di comfort"

Nella mia carriera, il  mio focus,  è stato individuare, per le aziende Beauty, strategie di sviluppo.
L’ho fatto per : Portofino’s Integreè – Coca Club – Eplispecialist VanityLine – EpilZero.
>COSA MI HA SEMPRE CARATTERIZZATO? 
L’innovazione, la spregiudicatezza, l’attitudine a individuare e percorrere nuove strade e affrontare nuove sfide.
> SERVE CORAGGIO DI ESSERE DIVERSI!
Lo so… non è così semplice come a dirsi! Per innovare … ci vuole coraggio… ne sono cosciente!
E’ un ingrediente  assolutamente necessario.  L’azienda diretta da un Imprenditore che ne  è sprovvisto, rimane imprigionata  all’interno della propria zona di Comfort, spegnendosi… spesso  inabissandosi. 
La scena nel finale del  film Titanic, dove l’orchestrina  continua  a suonare sul ponte, mentre la nave  affonda, rende quanto mai l’idea.

I progetti innovativi,
infatti, non sono per tutti

Per attuare progetti coraggiosi e innovativi, infatti,  serve un’altro ingrediente, estremamente raro ovvero: un’imprenditore con  la “I” maiuscola, che non si accontenti di fare vivacchiare la propria Azienda.

Ecco la proposta di un
progetto "innovativo" e "caratterizzante"

Oggi, un’azienda per vincere la sfida con i propri competitor, deve   possedere una precisa identità, legata ad una mission che stimoli  i propri clienti a seguirla. L’identità deve riassumersi in un progetto, chiaro e attuabile. Il progetto, in cui credo fermamente e che propongo ha una nome “Beauty Personal Branding “.  Punta su un aspetto,  determinante: l’Azienda deve diventare sponsor dell’estetista!
>AZIENDA SPONSOR DELL’ESTETISTA
Si parte da questo presupposto:  l’Azienda deve, assolutamente evitare di cadere nell’errore di fare sempre e comunque solo azioni di Push  riguardanti  il “prodotto” che distribuisce.
>DI COSA HA BISOGNO L’ESTETISTA NEL 2021
L’estetista, oggi 2021,  ha bisogno di essere aiutata a presentarsi al mercato in Prima Persona!
>IL PERCHE?
Perchè il mercato, nel 2021  vuole questo!!
Il relazione a quanto ho appena affermato, esiste  una motivazione molto importante :  dalle ultime  indagini di mercato (fonte MSPA – Mystery Shopping Professional Association) il Consumer è sempre meno attratto dalle Brands Company, mentre lo è sempre di più dalla  persona … ovvero… dall’essere umano.
>LA NUOVA TENDENZA
Se notiamo, cosa accade in politica ne abbiamo  un chiaro sentore.
Oggi, infatti ,nelle campagne elettorali, i partiti, hanno sempre molto meno “peso”.  E’ il candidato ad essere  in “primo piano”.  Gli elettori ritengono più utile “fidarsi” di un essere umano,  piuttosto che dell’ icona di un  partito politico o di un “movimento”. La stessa cosa è avvenuta negli ultimi anni, nel modo del food, con il fenomeno Chef“. Gordon Ramsay, Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich Alessandro Borghese, sono venuti alla ribalta,  grazie al “personal brand” costruito con l’ausilio dei programmi televisivi.  Il Consumer, oggi, quando sceglie un ristorante di grande qualità, quale criterio utilizza ?
Lo sceglie in base allo Chef che vi opera.

 

Azienda 3.0
cambiare il modo di farsi "percepire"

Per essere più diretto dirò questo:
l’azienda che vorrà  davvero fare impennare il proprio trend di crescita , non sarà quella che continuerà imperterrita a focalizzarsi sulla produzione e la presentazione di nuove linee di prodotti o nuove tecnologie,  ma quella che saprà mettersi dalla parte dell’estetista!
>DALLA PARTE DELL’ESTETISTA:IN CHE MODO? 
In che modo? “sponsorizzando” la sua immagine , la sua professionalità , aiutandola a diventare un Brand  Personale
di successo . Nota bene: l‘Azienda dovrà comparire come main sponsor, lasciando le luci della ribalta all’ l’Estetista !
>COME REAGIRA’ L’ESTETISTA?
L’Estetista in questo modo si sentirà finalmente gratificata, sdoganata dalla penombra della “cabina” dove da sempre si adopera al sevizio della propria cliente, in un modo discreto e spesso quasi invisibile al mondo.
>QUALE RAPPORTO NASCERA’ FRA AZIENDA ED ESTETISTA 
L’Estetista si  sentirà più legata all’Azienda,  cosciente del merito che questa ha avuto nel fornirgli: strumenti, formazione e metodi per creare il suo Beauty Personal  Brand di successo.

il futuro:
Beauty personal Branding

Come trasformare quello che ho appena scritto in realtà?  Provate a digitate su “Google“: “Beauty Personal Branding”.  Cosa vi appare? almeno nei  primi 5 risultati, troverete ciò che è frutto dei miei studi e della mia esperienza. Ho ideato, infatti, in questi anni il Beauty Personal Branding, creando dopo il  metodo anche una formazione specifica.  Oltre che scrivere sull’argomento nelle più affermate  testate del settore  Beauty in Italia (Beauty Plane e Nouvelle Estetique) , ho scritto  un libro, beauty Personal Branding , il coraggio di essere se stessi“, che breve sarà pubblicato (edito da Estetimedia) . Sarà il primo testo al mondo che parlerà del Personal Branding specifico per Estetisti.

"vola solo chi osa farlo"

Questo progetto è pronto per diventare operativo, ma lo diverrà solo a condizione, come dicevo in apertura: entrare in collaborazione  con un imprenditore “illuminato”, che sia entusiasta come me di portare nel mondo Beauty una ventata di innovazione e perchè no, spregiudicatezza.